woman-reading-book-at-beach

È tempo di estate, è tempo di letture.
Per chi trascorrerà le vacanze su una spiaggia assolata e per chi, invece, preferirà la montagna e la sua temperatura mite, Biblioteca Lesbica vuole offrire uno spunto per scegliere le opere da portare con sé in valigia.

E ce n’è per tutti i gusti.

Se amate i classici, non possiamo non consigliare la lettura di Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, di Fannie Flagg. Il romanzo, del 1987, è ormai conosciuto a tutti, anche grazie alla trasposizione cinematografica del 1991. Le vicende vengono narrate dalla signora Weems e dall’anziana Threadgoode che racconta anche la storia d’amore tra Ruth e Idgie. Un resoconto emozionante, reale e dolce della società degli anni Trenta e Quaranta, capace di trascinare il lettore fino alla sua fine.

Per chi invece cerca qualche novità, tra le ultime opere a tematica uscite sul mercato italiano, segnaliamo Ho dormito con te tutta la notte, di Cristiana Alicata, già autrice di Quattro e Verrai a trovarmi d’inverno, e Dieci giorni, di Maura Chiulli, beach-black-book-bubbles-day-ear-buds-favim-com-55145conosciuta per il saggio Maledetti froci e maledette lesbiche (entrambe le opere sono edite da Hacca Edizioni). La prima opera è un romanzo che narra la storia di una famiglia e il suo sfaldarsi; la seconda è un’opera che racchiude invece tre racconti in cui si indaga l’amore.

E per chi apprezza invece il genere giallo? È uscito nel mese di Maggio, in Italia, il settimo libro della serie dedicata ad Hanne Wilhelmsen, Quale verità, di Anne Holt. L’autrice, già conosciuta e mondialmente apprezzata, ha composto un’intera serie di libri partendo da una protagonista detective, omosessuale e perennemente insicura nell’ammettere la propria sessualità. E se ancora non avete letto nessuno dei suoi romanzi, vi proponiamo di iniziare con il primo, ovvero La Dea Cieca.

Non vogliamo dimenticare però nessuno e quindi consigliamo anche un libro adatto ai lettori più romantici: Ash, di Malinda Lo, è una rivisitazione moderna di una fiaba in cui la protagonista, per l’appunto Ash, a causa del nuovo matrimonio del padre viene degradata a ‘servetta’ della matrigna, innamorandosi poi della donna a capo dei Cacciatori del Re.

E se i romanzi non fanno per voi, potrete sempre apprezzare Storia dell’omofobia di Paolo Pedote, un saggio storico e antropologico che indaga nella storia dell’umanità per comprendere perché ad oggi non si riesca ad accettare la ‘diversità’, edito da Odoya.

Pronti per la partenza?

Ogni libro che leggiamo rappresenta un viaggio di per sé: non importa dove andremo, se avremo un libro con noi.

-Ady-

 

Annunci